Giuffrè Francis Lefebvre
15 dicembre

Area Legale

Start-up in forma di s.r.l.: modifiche dell’atto costitutivo senza notaio

È in vigore dall’11 dicembre 2016 il decreto ministeriale che consente di modificare l’atto costitutivo di una start-up innovativa in forma di s.r.l. mediante un modello standard uniforme sottoscritto con firma digitale, senza necessità di ricorrere ad un notaio (in deroga all’art. 2480 c.c.).

 

Tale modalità è utilizzabile esclusivamente (art. 1 c. 2 DM Svil. Econ. 28 ottobre 2016):

1) per le modifiche statutarie che non comportano la perdita dei requisiti di start-up innovativa;

2) per la cancellazione della società dalla sezione speciale del registro delle imprese dedicata alle start-up innovative.

 

Nella tabella esaminiamo il procedimento da seguire.

Procedimento

DM Svil. Econ.

28 ottobre 2016

Il verbale modificativo dell’atto costitutivo deve essere:

redatto in modalità informatica in conformità al modello standard ministeriale e sulla base delle specifiche tecniche del formato elettronico elaborabile del modello (che saranno pubblicate sul sito internet del Ministero);

sottoscritto digitalmente dal presidente dell’assemblea e da ciascun socio che ha approvato la delibera, in caso di s.r.l. pluripersonale, oppure, in caso di s.r.l. unipersonale, dall’unico socio: se sottoscritto in modo diverso, non è iscrivibile nel registro delle imprese;

depositato telematicamente per l’iscrizione nella sezione ordinaria del registro delle imprese, entro 30 giorni dall’assemblea. Contestualmente, deve essere depositata anche la dichiarazione di attestazione del mantenimento dei requisiti di start-up sottoscritta dal legale rappresentante

artt. 1 e 2 c. 1

L’ufficio del registro delle imprese effettua alcune verifiche e, in caso di esito positivo iscrive provvisoriamente il verbale nella sezione ordinaria del registro delle imprese, con la dicitura «modifica di atto costitutivo di start-up a norma dell’art. 4 comma 10-bis del decreto-legge 24 gennaio 2015, n. 3, iscritta provvisoriamente in sezione ordinaria, in corso di iscrizione in sezione speciale». Tale dicitura verrà eliminata al momento dell’iscrizione della modifica nella sezione speciale.

art. 2 c. 2, 4 e 5

 

Per approfondimenti rinviamo a Memento Società Commerciali 2017.

DM Svil. Econ. 28 ottobre 2016