Giuffrè Francis Lefebvre
13 dicembre

Area Legale

S.r.l.: è possibile conferire criptovaluta?

In una s.r.l. i soci possono conferire in sede di costituzione o di aumento di capitale «tutti gli elementi dell'attivo suscettibili di valutazione economica» (art. 2464 c. 2 c.c.).

Non rientra in tale ambito la criptovaluta perché non ha i requisiti minimi per essere assimilata a un bene suscettibile in concreto di una valutazione economica attendibile e non può quindi soddisfare la funzione di garanzia propria del capitale sociale: si tratta infatti di «una moneta virtuale ancora in fase sostanzialmente embrionale» e la cui quotazione sulle principali piattaforme di conversione è tuttora un progetto.

È quanto affermato dal tribunale che ha anche esplicitato quali dovranno essere i requisiti per poter conferire in futuro la criptovaluta, vale a dire:
- l’idoneità della stessa ad essere oggetto di valutazione in un dato momento storico;
- la sua aggredibilità mediante esecuzione forzata da parte dei creditori sociali;
- l'esistenza di un mercato in cui procedere alla sua valutazione e alla sua rapida conversione in denaro.

Per maggiori approfondimenti rinviamo a Memento Società Commerciali 2019.

Trib. Brescia 25 luglio 2018 n. 7556