Giuffrè Francis Lefebvre
17 maggio

Area Legale

Società di capitali: impugnazione delle delibere assembleari

Chi impugna una delibera assembleare ha l'onere di provare il vizio da cui deriva l'invalidità della delibera stessa.

Nel caso concreto un socio di s.r.l. aveva impugnato una delibera di azzeramento e contestuale aumento del capitale sociale. In appello tale delibera era stata annullata poiché la società (parte convenuta) non aveva dimostrato la veridicità della situazione patrimoniale su cui si fondava l'aumento deliberato. La Cassazione ha cassato con rinvio la sentenza d'appello sulla base del fatto che l'onere della prova era stato attribuito ad una parte diversa da quella che per legge (art. 2697 c.c.) ne risultava gravata (cioè il socio attore).

Per maggiori approfondimenti rinviamo a Memento Società Commerciali 2018.

Cass. 19 febbraio 2018 n. 3946