Giuffrè Francis Lefebvre
27 febbraio

Area Legale

Rimessione in termini

La parte che è incorsa in una decadenza perché la sua condotta processuale è stata determinata da una personale lettura in senso restrittivo delle nuove disposizioni e non dall'adesione a un orientamento interpretativo della cassazione, non può chiedere di essere rimessa in termini.

Ciò anche quando le norme processuali nuove sono di difficile interpretazione o di complessa decifrazione in quanto l’errore di diritto, di regola, non può giustificare la rimessione in termini per evitare o superare la decadenza da un termine processuale e per giustificare impugnazioni tardive.

Per maggiori approfondimenti rinviamo a Memento Procedura civile 2018.

 

Cass. SU 12 febbraio 2019 n. 4135