Giuffrè Francis Lefebvre
15 marzo

Area Fiscale

Novità dal Milleproroghe

La L. 19/2017 ha convertito il decreto c.d. Milleproroghe (DL 244/2016), introducendo significative novità in diversi ambiti il cui contenuto è sintetizzato nella tabella seguente.

 

Immobili

Detrazione dell’Iva per acquisto di abitazioni da imprese costruttrici

La detrazione IRPEF del 50% dell’IVA pagata per l’acquisto di unità immobiliari a destinazione residenziale, di classe energetica A o B, cedute da imprese costruttrici è prorogata fino al 31 dicembre 2017 (art. 9 c. 9 octies)

Sistema di contabilizzazione e termoregolazione

Prorogato al 30 giugno 2017 il termine entro il quale gli edifici già esistenti e ultimati al 30 giugno 2000 devono adeguarsi al nuovo sistema di contabilizzazione e termoregolazione previsto per gli impianti condominiali centralizzati (art. 6 c. 10)

Esenzione IMU per fabbricati nelle zone colpite dal terremoto del 2012

I fabbricati situati nelle zone colpite dal sisma del 20 e 29 maggio 2012, distrutti od oggetto di ordinanze sindacali di sgombero in quanto inagibili totalmente o parzialmente, sono esenti da IMU fino al 31 dicembre 2017 (art. 14 c. 6 bis)

Locazioni a canone controllato

Dal 1° gennaio 2017, la riduzione del 30% del reddito imponibile derivante da contratti di locazione stipulati o rinnovati a canone controllato, non è più subordinata all’indicazione in dichiarazione dei redditi degli estremi di registrazione del contratto né di quelli della denuncia dell’immobile ai fini IMU (art. 13 c. 4 octies)

IRPEF

Agevolazioni fiscali per il rientro dei lavoratori in Italia

Prorogato al 30 aprile 2017 il termine entro cui i lavoratori dipendenti trasferiti in Italia possono esercitare l’opzione per il regime fiscale di favore loro applicabile, scegliendo tra quelli già previsti dalla L. 238/2010 e dall’art. 16 D.Lgs. 147/2015; le modalità saranno individuate con successivo provvedimento (art. 3 c. 3 novies)

Agevolazioni per le zone colpite dai terremoti del 2016 e del 2012

Estesa fino al 31 dicembre 2017 la possibilità di non computare, ai fini della determinazione del reddito di lavoro dipendente, i sussidi occasionali, le erogazioni liberali o i benefici di qualsiasi genere, concessi da datori di lavoro privati a favore di lavoratori residenti nei comuni colpiti dagli eventi sismici del 2016 (elencati negli allegati 1 e 2 al DL 189/2016) e da datori di lavoro privati operanti negli stessi territori a favore dei propri lavoratori, anche non residenti nei predetti comuni (art. 14 c. 3)

Invio spese veterinarie per Mod. 730 precompilato

Il termine previsto per l’invio al Sistema tessera sanitaria, da parte dei veterinari iscritti agli Albi professionali, dei dati relativi alle spese veterinarie sostenute dal 1° gennaio 2016, per animali da compagnia o destinati alla pratica sportiva, è prorogato dal 31 gennaio al 28 febbraio dell’anno successivo a quello di sostenimento (art. 7 c. 3 bis)

IRES

Effetti fiscali nuovi OIC: norme di coordinamento

A seguito dell’introduzione dei nuovi principi contabili nazionali redatti dall’Organismo italiano di contabilità (OIC), sono stati apportati i necessari adattamenti alle norme sulla determinazione del reddito, in linea con quanto già previsto per i principi contabili internazionali IAS/IFRS. Ad eccezione delle micro-imprese, il principio dettato dall’art. 83 TUIR prevede il riconoscimento fiscale della rappresentazione di bilancio basata sui nuovi principi OIC (art. 13 bis)

Proroga termine dichiarazione dei redditi

Prorogato di 15 giorni il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi per le imprese che applicano i nuovi principi contabili nazionali OIC (art. 13 bis)

Comunicazione beni ai soci e comunicazione finanziamenti

Sono abrogate la comunicazione dei beni d’impresa concessi in godimento ai soci o familiari e la comunicazione dei finanziamenti effettuati dai soci o dai familiari dell’imprenditore (art. 13 c. 4 sexies)

IVA

Comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute

Per il solo 2017 (primo anno di applicazione) Le comunicazioni dei dati delle fatture emesse e ricevute possono essere effettuate, per il primo semestre, entro il 16 settembre 2017 e, per il secondo semestre, entro il mese di febbraio 2018 (art. 14 ter)

Elenchi Intrastat (acquisti)

Ripristinato fino al 31 dicembre 2017 l’obbligo di comunicazione dei dati relativi agli acquisti intracomunitari di beni e alle prestazioni di servizi ricevute da soggetti stabiliti in altro Stato UE (Intra-2) (art. 13 c. 4 ter)

Elenchi Intrastat: disciplina 2018

Sarà riscritta la normativa sugli elenchi Intrastat con effetti a partire dal 1° gennaio 2018, prevedendo in particolare che:

– gli obblighi di presentazione non includeranno più le prestazioni di servizi;

– gli enti, associazioni e organizzazioni, anche non soggetti passivi, identificati ai fini Iva, presenteranno solo l’elenco riepilogativo degli acquisti intracomunitari, non più l’elenco riepilogativo delle prestazioni di servizi ricevute;

– saranno introdotte ulteriori misure di semplificazione (art. 13 c. 4 quater)

Lotteria nazionale collegata a scontrini e ricevute fiscali

Slitta dal 1° marzo 2017 al 1° novembre 2017 l’avvio dell’applicazione sperimentale della lotteria nazionale legata agli scontrini relativi ad acquisti di beni o servizi, fuori dall’esercizio di attività d’impresa, arte o professione, effettuati da persone fisiche residenti in Italia mediante strumenti che consentono il pagamento con carta di debito e di credito (art. 14 quater)

Imposta di bollo

Agevolazioni a favore delle zone colpite dal terremoto del 2016

Prorogata fino al 31 dicembre 2017 l’esenzione dal pagamento dell’imposta di bollo per le istanze presentate alla pubblica amministrazione da persone fisiche, residenti o domiciliate, e da persone giuridiche, che hanno la sede legale od operativa, nei comuni colpiti dal terremoto del 2016. La proroga opera solo per le istanze presentate in relazione agli eventi sismici (art. 14 c. 4)

IRAP

Effetti fiscali nuovi OIC: norme di coordinamento

Anche a fini IRAP previsto il riconoscimento fiscale della rappresentazione di bilancio basata sui nuovi principi contabili dell’OIC, con particolari impatti per l’eliminazione dell’area straordinaria (E) del conto economico e per i nuovi criteri di iscrizione dei costi di pubblicità e ricerca e di valutazione di crediti, debiti e titoli (art. 13 bis)

Proroga termine dichiarazione IRAP

Prorogato di 15 giorni il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi per le imprese che applicano i nuovi principi contabili nazionali OIC (art. 13 bis)

Lavoro e previdenza

Categorie protette: insorgenza dell’obbligo di assunzione per particolari datori di lavoro

Fino al 31 dicembre 2017 l’obbligo di riserva a favore delle c.d. categorie protette si applica solo in caso di nuove assunzioni per:

– i datori di lavoro che occupano da 15 a 35 dipendenti;

– i partiti politici, le organizzazioni sindacali e quelle che, senza scopo di lucro, operano nel campo della solidarietà sociale, dell’assistenza e della riabilitazione, con riferimento al personale tecnico-esecutivo e svolgente funzioni amministrative (art. 3 c. 3 ter)

LUL: modalità di tenuta

Dal 1° gennaio 2018, il LUL è tenuto, in modalità telematica, presso il ministero del Lavoro. Con DM sono stabilite le modalità tecniche e organizzative per l’interoperabilità, la tenuta, l’aggiornamento e la conservazione dei dati contenuti nel LUL (art. 3 c. 3 quater)

Infortuni sul lavoro che comportano un’assenza da uno a tre giorni: comunicazione

Dal 12 ottobre 2017 i datori di lavoro devono comunicare in via telematica all’INAIL e, per suo tramite, al SINP (art. 8 D.Lgs. 81/2008; DM 25 maggio 2016 n. 183) i dati e le informazioni relativi agli infortuni sul lavoro che comportano l’assenza del lavoratore da uno a tre giorni, escluso quello dell’infortunio (art. 3 c. 3 bis)

Collaboratori coordinati e continuativi: indennità di disoccupazione

In relazione agli eventi di disoccupazione verificatisi dal 1° gennaio al 30 giugno 2017, ai Co.co.co. (esclusi amministratori e sindaci), iscritti in via esclusiva alla Gestione separata INPS, non pensionati e privi di partita IVA, spetta – nei limiti delle risorse stanziate – l’indennità mensile c.d. DISCOLL (art. 15 D.Lgs. 22/2015) (art. 3 c. 3 octies)

Imprese operanti in area di crisi industriale complessa: CIGS

Alle imprese operanti in un’area di crisi industriale complessa (riconosciuta all’8 ottobre 2016) può essere concesso un ulteriore intervento CIGS per al massimo 12 mesi, previo accordo in sede governativa (art. 3 c. 1)

Pensioni: pagamento

Dal 2018 i pagamenti sono effettuati il secondo giorno bancabile di ciascun mese (art. 3 c. 3)

 

Per la trattazione di tutte le novità si rinvia a Memento Fiscale 2017, Memento Lavoro 2017 e Memento Immobili e Condominio 2017.