Giuffrè Francis Lefebvre
08 giugno

Area Legale

Doveri del notaio

Il notaio, incaricato della redazione ed autenticazione di un contratto preliminare per la compravendita di un immobile, non può limitarsi ad accertare la volontà delle parti e a compilare l’atto, ma è tenuto ad occuparsi delle attività preparatorie e successive, assicurandosi che l’atto persegua gli effetti tipici e il risultato pratico esplicitato dalle parti stesse.

Nel caso concreto, le parti avevano pattuito un termine particolarmente lungo tra la stipula del contratto preliminare e quella del contratto definitivo. Sarebbe stato dovere del notaio avvertire le parti che gli effetti della trascrizione del preliminare sarebbero cessati, in ogni caso, se, entro 3 anni dalla trascrizione, non avessero eseguito la trascrizione del contratto definitivo.

 Per approfondimenti rinviamo a Memento Contratti d’Impresa 2017.

Cass. 18 maggio 2017 n. 12482