Giuffrè Francis Lefebvre
08 marzo

Area Fiscale

Dichiarazione IVA al 3 marzo: compensazione oltre € 5.000 già dal 16 marzo

Quest’anno la Dichiarazione è ritenuta tempestiva anche se presentata entro il 3 marzo anziché il 28 febbraio.

Nonostante ciò, i termini connessi alla data di presentazione continueranno a fare riferimento al 28 febbraio.

Pertanto, la compensazione c.d. “orizzontale” del credito Iva annuale nel modello F24, per importi superiori a € 5.000 annui (che può essere solitamente richiesta non prima del 16 del mese successivo alla data di presentazione della Dichiarazione), potrà essere effettuata già a partire dal 16 marzo 2017, anche se la dichiarazione annuale è stata presentata dopo il 28 febbraio ma entro il 3 marzo 2017.

Per la disamina completa delle conseguenze derivanti dalla presentazione della Dichiarazione IVA si rinvia al Memento Fiscale 2017 già disponibile.

Ris. AE 6 marzo 2017 n. 26/E