Giuffrè Francis Lefebvre
04 febbraio

Area Fiscale

Decreto semplificazioni all’esame della Camera

a cura di SMEA - Dottori Commercialisti Associati

Il 29 gennaio u.s. l’Assemblea del Senato ha approvato il ddl di conversione del decreto-legge 14 dicembre 2018, n. 135, in materia di sostegno e semplificazione per le imprese e per la pubblica amministrazione. Il testo è passato all’esame della Camera.

Di seguito alcune tra le principali modifiche apportate dal Senato:

- articolo 1 (Sostegno alle piccole e medie imprese creditrici delle pubbliche amministrazioni) c. 8-bis l. b): viene rinviata al periodo di imposta di prima applicazione di un nuovo regime agevolato l’abrogazione dell’art. 6 del DPR 601 del 1973 prevista dall’art. 1 c. 51 L. 145/2018, che prevede la riduzione alla metà dell’imposta sul reddito delle persone giuridiche per i soggetti no profit di cui allo stesso articolo
- articolo 1-bis (Semplificazione e riordino delle disposizioni relative a istituti agevolativi):  viene prevista la possibilità di definire i carichi per i quali non è stato effettuato l’integrale pagamento, entro il 7 dicembre 2018, delle somme da versare nello stesso termine versando quanto dovuto in unica soluzione entro il 31 luglio 2019, ovvero, in deroga al comma 2, lettera b), nel numero massimo di dieci rate consecutive, ciascuna di pari importo, scadenti il 31 luglio 2019, 30 novembre 2019, e le restanti il 28 febbraio, il 31 maggio, il 31 luglio e il 30 novembre degli anni 2020 e 2021.

SMEA - Dottori Commercialisti Associati