Giuffrè Francis Lefebvre
28 marzo

Area Fiscale

Acquisto strumenti musicali nuovi: prorogato il contributo per l'acquisto e il correlato credito d'imposta per il produttore/rivenditore

È stato prorogato anche per il 2018 il contributo per l'acquisto di uno strumento musicale nuovo da parte di studenti iscritti agli istituti musicali (c.d. bonus Stradivari), nonché il correlato credito d'imposta per il produttore/rivenditore.
Di seguito se ne riassume la disciplina.

Studenti beneficiari del contributo
Sono gli studenti iscritti ai seguenti istituti musicali, in regola con il pagamento delle tasse e dei contributi dovuti per l’iscrizione all’anno 2017-2018 o 2018-2019:
- licei musicali;
- corsi preaccademici, corsi del precedente ordinamento e corsi di diploma di I e di II livello dei conservatori di musica, degli istituti superiori di studi musicali e delle istituzioni di formazione musicale e coreutica autorizzate a rilasciare titoli di alta formazione artistica, musicale e coreutica.

Gli elenchi completi degli istituti musicali presenti in Italia e degli strumenti musicali utilizzati nei corsi di studi sono allegati al provvedimento in commento.


Misura del contributo
È pari al 65% del prezzo finale pagato, per un massimo di € 2.500 (es. prezzo di un pianoforte € 15.000, contributo € 2.500).
Tale importo è ridotto del contributo eventualmente fruito per l’acquisto di uno strumento musicale nuovo nel 2016 e/o 2017.
Il contributo è concesso per l’acquisto di un solo strumento musicale nuovo (o di un singolo componente), coerente con il corso di studi cui lo studente è iscritto.

Modalità di fruizione
Il contributo è erogato sotto forma di sconto sul prezzo di vendita (comprensivo di IVA) praticato dal rivenditore/produttore.
Per fruirne, lo studente deve innanzitutto richiedere al proprio istituto musicale un certificato d’iscrizione che attesti la sussistenza dei requisiti, contenente: nome, cognome e codice fiscale dello studente; corso e anno di iscrizione; strumento musicale.
Deve poi consegnare il certificato d'iscrizione al produttore/rivenditore al momento dell'acquisto.
Quest'ultimo, prima di concludere la vendita, deve comunicare all’AE in via telematica (tramite Entratel o Fisconline) i seguenti dati: proprio codice fiscale; quello dello studente e dell’istituto che ha rilasciato il certificato di iscrizione; strumento musicale; prezzo di vendita comprensivo del contributo e dell’IVA.
Il sistema telematico gli rilascia apposita ricevuta attestante la fruibilità o meno del contributo e, in caso affermativo, l'ammontare del credito di imposta di pari importo a questi spettante.
Nella fattura o scontrino rilasciati allo studente, il produttore/rivenditore deve indicare, oltre ai dati ordinariamente richiesti, il codice fiscale dello studente, il prezzo di vendita comprensivo del contributo e dell’IVA e l’importo del contributo.

Il credito d’imposta è utilizzabile dal secondo giorno lavorativo successivo al rilascio della ricevuta, in compensazione col Mod. F24 da presentare in via telematica (tramite Entratel o Fisconline - cod. trib. 6865).

Per l'analisi dettagliata della disciplina relativa ai crediti d’imposta si rinvia al Memento Fiscale 2018.

 

Provv. AE 19 marzo 2018 n. 60401