31 ottobre

Area Legale

Start-up innovative in forma di s.r.l.: perdita dei requisiti

Il TAR del Lazio ha affermato l’illegittimità delle norme ministeriali che prevedono che anche le start-up s.r.l. costituite senza notaio, in caso di perdita di uno soltanto dei requisiti di start-up prima della scadenza dei 5 anni dalla costituzione, sono cancellate d’ufficio dalla sezione speciale del registro delle imprese, ma rimangono iscritte nella sezione ordinaria, senza necessità di ripetere l'atto costitutivo o di modificarlo adottando la forma notarile (art. 4 c. 1 DM Svil. Econ. 17 febbraio 2016, art. 5 c. 3 DD 1° luglio 2016).  

In considerazione di quanto affermato dal TAR, il Ministero dello Sviluppo Economico ha comunicato che provvederà ad emendare tali disposizioni (Comunicato Min. Svil. Econ. 5 ottobre 2017).

Per completezza espositiva, riepiloghiamo nella tabella seguente quali sono i requisiti che una società deve avere per essere costituita come start-up innovativa, rinviando per la loro analisi dettagliata a Memento Società Commerciali 2018.

Requisiti* per essere start-up (art. 25 c. 2 DL 179/2012 conv. in L. 221/2012)

 
tutti i seguenti requisiti societari

tipo di società

— s.p.a., s.r.l., s.a.p.a., società cooperative

— non derivare da cessione d’azienda o ramo d’azienda, fusione o scissione

oggetto sociale

sviluppo, produzione e commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico

sede

— in Italia 

oppure
— in uno Stato UE o in Stati aderenti all'Accordo sullo Spazio Economico Europeo (c.d. SEE), purché con sede produttiva o filiale in Italia

quote e azioni

non devono essere quotate

utili

divieto di distribuzione

produzione

dal secondo anno di attività: totale del valore della produzione annua ≤ 5 milioni euro

almeno uno dei requisiti relativi all'attività innovativa e alla gestione della società

spese in ricerca e sviluppo

devono essere effettuate in misura uguale o superiore al 15% del maggior valore tra costo e valore totale della produzione

dipendenti e collaboratori
(forza lavoro complessiva)

— almeno 1/3 deve avere in alternativa: a)  dottorato di ricerca; b) laurea + attività di ricerca certificata per 3 anni

oppure
— almeno 2/3 deve possedere una laurea magistrale        

invenzioni industriali

titolare, licenziataria o depositaria di un titolo di privativa industriale con determinate caratteristiche

*Alcuni dei requisiti devono sussistere fin dal momento della costituzione della società e risultare dall'atto costitutivo, altri devono essere accertati nel corso dell'attività di impresa.

 

TAR Lazio 2 ottobre 2017 n. 10004