01 marzo

Area Legale

Quando si perfeziona la notifica di un atto processuale per il notificante

La notifica di un atto processuale da eseguirsi entro un determinato termine (ad esempio, nel caso di opposizione a decreto ingiuntivo) si perfeziona, per il notificante, nel momento in cui l'atto è consegnato all'ufficiale giudiziario incaricato.
La prova di tale momento può essere validamente desunta dal timbro che l'ufficiale giudiziario appone sull'atto da notificare, anche se non sottoscritto dall'ufficiale giudiziario, purché rechi il numero cronologico, la data e la specifica delle spese: ciò in quanto le indicazioni contenute nel registro cronologico fanno fede fino a querela di falso.

Per approfondimenti rinviamo a Memento Procedura civile 2017.

Cass. 8 febbraio 2018 n. 3124