11 gennaio

Area Legale

L’amministratore di una s.r.l. ha sempre diritto al compenso?

L’amministratore di una s.r.l., accettando la carica, acquisisce il diritto ad essere compensato per l’attività svolta.
Si tratta però di un diritto disponibile e, come tale, può anche essere derogato da una clausola statutaria che sancisca la gratuità dell'incarico oppure subordini la corresponsione del compenso ad apposita deliberazione assembleare o al conseguimento di utili da parte della società. In presenza di una tale clausola, l'amministratore non può avanzare alcuna pretesa economica, a meno che sia stata adottata un'apposita delibera assembleare che stabilisca la corresponsione del compenso in suo favore.

Per maggiori approfondimenti rinviamo a Memento Società Commerciali 2018.

Trib. Milano 29 settembre 2017 n. 9762