13 luglio

Area Legale

Finanziamenti a una società insolvente: responsabilità della banca

Una società che si trova già in stato di insolvenza causata da una cattiva gestione degli amministratori e in presenza di una perdita di capitale riceve comunque dei cospicui finanziamenti da parte di una banca.

Una volta dichiarato il fallimento della società la cassazione riconosce che il curatore fallimentare sia legittimato a chiedere alla banca il risarcimento dei danni subìti dalla massa dei creditori per la concessione abusiva del credito.

La banca, aggiunge la corte, risponde in solido con gli amministratori per il risarcimento in quanto, erogando il finanziamento in presenza di una condizione economica tale da non giustificare una tale operazione, si è resa compartecipe della cattiva gestione posta in essere dagli amministratori stessi.

 

Per maggiori approfondimenti si rinvia al Memento Crisi d’impresa e fallimento.

 

Cass. 20 aprile 2017 n. 9983