Giuffrè Francis Lefebvre
13 settembre

Area Legale

Comunicazioni del cancelliere via PEC

La parte processuale è sempre tenuta ad aprire le comunicazioni di cancelleria che pervengono all'indirizzo PEC da essa indicato, e ad esaminarne il contenuto, proprio come avviene in relazione a ogni plico contenente un atto giudiziario giunto a mezzo posta o recapitato dall'ufficiale giudiziario.
La ricevuta telematica dell’avvenuta notifica infatti consente al destinatario di comprendere in modo inequivocabile la specifica tipologia e la finalità della notifica effettuata.

Per maggiori approfondimenti rinviamo a Procedura Civile 2018.

Cass. 22 agosto 2018 n. 20947