13 settembre

Area Fiscale

Cedolare secca: chiarimenti relativi alla proroga del contratto di locazione

In caso di omessa o tardiva comunicazione della proroga del contratto di locazione soggetto a cedolare secca, il locatore può fruire del ravvedimento, riducendo così la sanzione base (pari a € 100 o, se la comunicazione è presentata con ritardo pari o inferiore a 30 giorni, € 50).
In caso di proroga del contratto che contiene già la rinuncia all'aumento del canone di locazione, il locatore non deve comunicare tale rinuncia al conduttore con raccomandata.
Per l’analisi completa delle disposizioni relative ai redditi dei fabbricati si rinvia alla nuova edizione del Memento Fiscale disponibile da metà settembre e, per la disciplina immobiliare, al Memento Immobili e Condominio.

Ris. AE 1° settembre 2017 n. 115/E